Ad ogni stanza il suo colore! – Living – Ad ogni stanza il suo colore! – Living –

Buon lunedì a tutti!

Oggi secondo appuntamento con la nostra rubrica sul colore… parliamo del living!

E’ sicuramente una delle stanze più importanti, perché è quella dove passiamo la maggior parte del tempo libero, dove ci rilassiamo sul divano e riceviamo i nostri ospiti… ed è la zona della casa nella quale possiamo osare di più e siamo più liberi da condizionamenti, anche se, come abbiamo già accennato lunedì scorso, il colore va studiato attentamente tendendo in considerazione la luce, l’ esposizione, la metratura della stanza, il pavimento, la materia e lo stile dei complementi che andranno ad arredare lo spazio.

Se il living è orientato a sud e dispone di ampie vetrate avremo la situazione più ottimale, perché la stanza sarà inondata di luce per gran parte della giornata! In questo caso non abbiamo davvero problemi, possiamo optare per qualsiasi tono di colore, infatti anche se la scelta dovesse ricadere sui toni scuri, l’ illuminazione diurna giocherebbe a nostro favore, bilanciando bene anche tinte forti!

Ok al grigio antracite per i minimalisti convinti, al marrone per chi vuole azzardare con una tonalità scura ma dal gusto un po’ più classico, al blu cobalto per chi segue la moda del momento, o addirittura al nero per i design addicted… Solitamente chi sceglie questi colori ha un’ indole grintosa e determinata, ed anche il suo living acquisterà carattere e personalità.  Con queste tinte forti via libera a qualsiasi tipo di arredo, dal gusto più minimal a quello più classico fino ad arrivare a quel giusto mix di stili che renderebbe ancor più interessante l’ ambiente.

 

Se il living è orientato a nord (o se è orientato a sud e volete enfatizzare la luminosità della stanza) è consigliabile la scelta di colori chiari che daranno luce all’ ambiente. Si può optare per il bianco se non vi spaventa la monocromia assoluta. Attenzione però, dà sì luce e positività, ma è molto semplice cadere nel banale e rischiare di rendere anonima la stanza: se scegli il total white per il tuo living assicurati di avere arredi e complementi di carattere; che siano di gusto minimal, scandinavo, shabby, industrial non importa… l’ importante è che sappiano raccontare una storia, dando personalità all’ ambiente: in questo caso è il dettaglio che fa la differenza!

Se il total white non vi convince, pitturate qualche parete con colori neutri, dai toni chiari. Vestirete il living senza togliere luce, delineando il vostro stile, ma con delle tonalità più tenui: sì al grigio, al tortora, al sabbia, al beige… superano ogni moda, sono al contempo raffinati e contemporanei, adatti a case giovani e meno, a spazi moderni e più classici… andrete sul sicuro senza paura di stancarvi!

 

Siete giovani, seguite ogni nuova tendenza e volete che il vostro living non sia da meno… nessun modo più semplice che l’uso del colore per cambiare vestito alla vostra casa! Questa è la stagione dei colori pastello, se avete un’ indole romantica o semplicemente se volete rendere la stanza accogliente e rasserenante, via libera a questi toni, che donano luce e regalano sensazioni di calma e serenità.

Il rose quartz (colore Pantone del 2016) la fa da padrone in ogni ambito, non da meno nell’ interior design, seguito dal serenity blu col quale sempre più di frequente fa coppia; sempre attuale il verde, sia nella tonalità salvia che menta.

 

Se amate i toni vivaci e non avete paura di osare, azzardate pure con il colore, ma fatelo davvero, con colori saturi che inondino la casa, dalle pareti ai complementi… non abbiate paura di mixare tonalità che a prima vista potrebbero sembrarvi nemiche, ma mai come in questo caso chiedete aiuto se non siete esperti: il rischio di accostamenti sbagliati è molto elevato e il risultato sarebbe un ambiente caotico e disarmonico.

 

Pronti? Ora dovete solo scegliere!

A lunedì prossimo!

A&D

 

Photos from Pinterest

Submit a Comment