Ad ogni stanza il suo colore! – Bedroom – Ad ogni stanza il suo colore! – Bedroom –

Buon inizio settimana a tutti!

Da oggi apriamo una nuova rubrica del lunedì: A ogni stanza il suo colore!

Per qualche lunedì, vi parleremo dell’ importanza del colore negli ambienti in cui viviamo e lavoriamo… la scelta del colore nelle nostre case e negli ambienti di lavoro è molto importante perché influenza i nostri stati d’animo ed il nostro benessere.

Ma prima facciamo una piccola introduzione di questo meraviglioso mondo, di cui ci sarebbe tantissimo da dire (e di cui sicuramente parleremo ancora).

Il colore è una percezione visiva generata dalle caratteristiche delle onde elettromagnetiche riflesse dai corpi.

Ciò che vediamo intorno a noi è la materia dell’ oggetto, che percepiamo di colori diversi grazie alla luce.

La materia è tangibile, il colore è effimero.

La percezione del colore, dunque, è una sensazione visiva individuale, soggettiva, che regala emozioni differenti da persona a persona.

Per antonomasia ad alcuni colori sono associati degli stati d’animo, ad esempio si dice che il giallo trasmetta allegria e vitalità, il blu dolcezza e amabilità, il verde calma e armonia, il rosso passione ed eccitazione, ma in realtà non è così sempre: ogni colore dà ad ognuno di noi sensazioni diverse perché la sua percezione è molto legata alle esperienze personali di ogni individuo (c’è chi vedrà il giallo come negatività perché associato ad un evento brutto della sua vita o chi amerà il nero, che di per sé rappresenta il buio e il nulla, perché magari indossava qualcosa di nero nel momento in cui gli capitava qualcosa di bello).

Il giusto uso dei colori negli ambienti in cui abitiamo è importantissimo perché ci permette di vivere meglio, ma è ancor più importante saper studiare ed immaginare l’ effetto che il colore produrrà nello spazio in cui verrà inserito.

Un buon risultato finale non dipende solo dalla scelta del colore in sé: bisogna tener conto della luce e dell’ esposizione della stanza, dell’ ampiezza e della sua funzione, dei materiali e degli oggetti che nella stanza saranno inseriti.

Ci sono delle regole generali da prendere in considerazione prima della scelta del colore, che però non devono essere prese come vere in assoluto: dobbiamo ricordarci sempre che le case sono fatte per essere abitate, quindi oggi inizieremo ad aiutarvi nella scelta dei colori ottimali da utilizzare nei diversi ambienti, ma ricordate che la cosa più importante è che il colore dia sensazioni positive a chi quegli spazi li vive!

 

Camera da Letto

La camera da letto è una delle stanze più importanti della casa, perché è vero che è la meno vissuta durante il giorno, ma è quella che ospita il nostro relax, la nostra intimità, nella quale non lasciamo entrare lo stress e dove ci abbandoniamo al riposo… E proprio perché da un buon riposo deriva il benessere di tutta la giornata, è bene tener lontano da questo ambiente tutto ciò che può metterci in agitazione e generare insonnia.

Al bando i colori troppo aggressivi come il rosso o troppo vivaci come il giallo che sono stimolanti e rischiano di alzare i livelli di adrenalina e di stancare gli occhi; se amate questi colori e non volete farne a meno, meglio optare per tonalità più avvolgenti come un rosso pompeiano o un terracotta, o i gialli caldi e aranciati.

Evitate anche i colori troppo scuri e bui come il nero che producono sensazioni di tristezza e oppressione.

Il blu e tutte le sue declinazioni più tenui vi trasmetteranno tranquillità, quiete e dolcezza, accompagnandovi in un dolce sonno. Tutte le sfumature del blu, dalle più chiare come il polvere o il carta da zucchero alle più profonde come il blu zaffiro o il cobalto si sposano benissimo sia con ambienti classici che contemporanei; in entrambi i casi affiancarvi pareti bianche o dello stesso tono, ma molto desaturato, renderà meno pesante l’ ambiente donando al contempo grande eleganza alla stanza.

 

Il verde è il colore della calma e dona facilmente armonia all’ ambiente. Inoltre si dice sia in grado di diffondere serenità e fiducia. Via libera quindi a tutte le sue tonalità che vi permetteranno di avere una stanza rilassante, fresca e di tendenza allo stesso momento!

 

Tornati di moda grazie a Pantone e sempre molto eleganti i toni del rosa. Dimenticatevi le tonalità troppo scure come il viola o troppo accese come i fucsia, sì deciso a tutte le varianti tenui e neutre come il rosa antico, il malva e ovviamente il colore Pantone 2016 rose quartz… di gran moda ma anche di gran classe.

 

Sempre eleganti, dallo stile minimale e amati da chi fa del “less is more” uno stile di vita o semplicemente da chi ha paura di stancarsi presto del colore e vuole andare sul sicuro, i toni del grigio e del beige resistono ad ogni moda o tendenza del momento. In base alla luce naturale di cui la stanza può godere, decidete se prediligere i toni più neutri, poco saturati e delicati, o quelli un po più decisi, ma mai i grigi che tendono al nero o i marroni troppo scuri. L’ ambiente sarà raffinato ed elegante, le sensazioni che genererà saranno di relax e calma e, a seconda della tonalità che sceglierete, potrete affiancarci tranquillamente arredi dal gusto più classico a quello più moderno e razionale.

 

E poi c’è lui, il bianco, il non colore per eccellenza che in realtà è la somma di tutti i colori, che rimane sempre di gran fascino, luminoso, e a nostro avviso per niente freddo (l’ importante è saper mixare materiali e arredi giusti). Sceglietelo se amate lo stile minimal, se non avete paura degli ambienti amplificati, se siete cultori del total white o se non avete paura di stancarvi, perché, diciamola tutta, il bianco è un colore più presente di quanto possiate immaginare, ma regala ad una stanza il mix perfetto di luce, eleganza e freschezza.

Ora non vi resta che scegliere il colore che più si rappresenta la vostra personalità!

Ci vediamo lunedì prossimo!

A&D

 

Photos from Pinterest

 

 

 

Submit a Comment