Il padiglione America come un orto verticale Il padiglione America come un orto verticale

Tra i 147 partecipanti e lungo il Decumano dell’ Expo di Milano 2015 troverà posto il Padiglione degli Stati Uniti.
Con il tema “Cibo Americano 2.0: Uniti per nutrire il Pianeta”, il Padiglione intende raccontare la storia del cibo americano cercando di sfatare alcuni miti: “La cucina americana è attraversata da una innovazione entusiasmante, non più solo fast food ma giovani chef che stanno portando avanti un messaggio di alta cucina e sostenibilità” è ciò che dice Jerry Giaquinta, il board of directors di Friends of the USA pavilion Milano 2015.

expo-padiglione-USA

Progettato dal premiato architetto James Biber, il padiglione degli Stati Uniti a Expo 2015 rende omaggio alla ricca storia agricola dell’America. Concepito come una grande scatola aperta di 3 piani occupante uno spazio di 35.000 mq, il Padiglione sarà caratterizzato da una grande zona agricola verticale da cui si otterrà un raccolto tutti i giorni. La parete è stata concepita come un campo capovolto, le coltivazioni sfrutteranno un sistema di agricoltura idroponica montato su pannelli mobili ruotanti in maniera tale da poter seguire l’ andamento del sole. L’irrigazione delle colture provenienti dai 50 stati americani, invece, sarà soddisfatta attraverso un sistema di raccolta e riciclo dell’ acqua piovana.

L’edificio, completamente sostenibile, dispone di una passerella in legno recuperato che proviene dal lungomare di Coney Island, di un’imponente video-installazione, di aree espositive interattive, di una terrazza panoramica, di spazi per la vendita al dettaglio.

US-Pavillion_expo_milano_2015.jpg.650x0_q85_crop-smart

stacks_image_59373

L’interno del padiglione USA si ispira a una fattoria agricola, una sorta di granaio dal layout aperto. I progettisti prevedono di installare una copertura di pannelli solari super-sottili e vetro foto-cromato. La progettazione all’insegna della sostenibilità ambientale è fondamentale per la partecipazione a Expo 2015. Uno dei requisiti è che gran parte del materiale utilizzato per la costruzione del padiglione debba essere poi riciclato. Il progetto del Padiglione USA, infatti, prevede l’impiego di un telaio in acciaio riciclabile e un pavimento di legno composito.

A&D

Submit a Comment